Marche-en-Famenne Mixed Use Building

X

L’area di progetto è posta nel limite tra la città storica di Marchè-en-Famenne e la sua naturale espansione suburbana, un punto di tensione in equilibrio tra l’immagine antica della città minerale e il nuovo Boulevard portatore delle istanze di progresso e di crescita che la città sta affrontando.


L’idea lavora su questo margine, attraverso un’architettura in equilibrio su tale linea: un progetto sul limite, in grado di unire le due parti di città, piegando e modificando le proprie facciate, gli allineamenti e lo skyline. Il volume interessato dal programma residenziale/commerciale è stato frammentato in sei unità che reinterpretano il tema della variazione delle facciate già nella città antica.
New HUT! è un progetto sulle alterazioni tipologiche della città, sulla permanenza dell’architettura e sulla sua atemporalità; questa la separa dai suoi obblighi funzionali e svincola la tipologia, così da trascendere i riferimenti strumentali, convertendosi nell’immagine profonda della risonanza continua tra l’architettura e la città, ovvero tra la parte e il tutto. New HUT! Insiste sull’allitterazione di un archetipo diffuso nella struttura urbana della città, addizioni di parti si compongono come in una sequenza di parole, stanno una accanto all’altra nell’autonomia e nella coesione di un testo nel testo.

Project description
Mixed use building

Location
Marche-en-Famenne, Belgium

Client
City of Marche-en-Famenne

Chronology
2012 Europan11 Finalist Project

Building Area
2.360 m2

Digital Images
Olga Trebuhina 

The project area is located on the border between the historic city of Marche-en-Famenne and its natural expansion in the suburban belt. It represents a tension point between the old city centre with its almost mineral aspect and the new City Boulevard and it expresses the process of growth that the city is facing. 
The idea is to work on this border, through a work that is constantly balanced on this ambivalent line. It is a project that works and reflects on the nature of this edge, able to join the two parts of the city through changes and folds of the fronts and that can generate a new hybrid typology that contains the echo of all typologies of the existing city. The volume is fragmented in six different units and reinterprets the theme of the variation of the fronts that constantly characterizes the historic city. The resulted volumes present vertical narrow openings on the side oriented towards the city centre while present wide bow windows on the other side towards the Boulevard. Moreover also the plan and the section reveal interesting configurations, such as the alteration of the original alignment on the street, the variations of the heights of the roofs or the tower in the corner thought as a vertical element that can be compared with the bell tower of the Saint-Remacle Church.

L’area di progetto è posta nel limite tra la città storica di Marchè-en-Famenne e la sua naturale espansione suburbana, un punto di tensione in equilibrio tra l’immagine antica della città minerale e il nuovo Boulevard portatore delle istanze di progresso e di crescita che la città sta affrontando.


L’idea lavora su questo margine, attraverso un’architettura in equilibrio su tale linea: un progetto sul limite, in grado di unire le due parti di città, piegando e modificando le proprie facciate, gli allineamenti e lo skyline. Il volume interessato dal programma residenziale/commerciale è stato frammentato in sei unità che reinterpretano il tema della variazione delle facciate già nella città antica.
New HUT! è un progetto sulle alterazioni tipologiche della città, sulla permanenza dell’architettura e sulla sua atemporalità; questa la separa dai suoi obblighi funzionali e svincola la tipologia, così da trascendere i riferimenti strumentali, convertendosi nell’immagine profonda della risonanza continua tra l’architettura e la città, ovvero tra la parte e il tutto. New HUT! Insiste sull’allitterazione di un archetipo diffuso nella struttura urbana della città, addizioni di parti si compongono come in una sequenza di parole, stanno una accanto all’altra nell’autonomia e nella coesione di un testo nel testo.

Project description
Mixed use building

Location
Marche-en-Famenne, Belgium

Client
City of Marche-en-Famenne

Chronology
2012 Europan11 Finalist Project

Building Area
2.360 m2

Digital Images
Olga Trebuhina 

The project area is located on the border between the historic city of Marche-en-Famenne and its natural expansion in the suburban belt. It represents a tension point between the old city centre with its almost mineral aspect and the new City Boulevard and it expresses the process of growth that the city is facing. 
The idea is to work on this border, through a work that is constantly balanced on this ambivalent line. It is a project that works and reflects on the nature of this edge, able to join the two parts of the city through changes and folds of the fronts and that can generate a new hybrid typology that contains the echo of all typologies of the existing city. The volume is fragmented in six different units and reinterprets the theme of the variation of the fronts that constantly characterizes the historic city. The resulted volumes present vertical narrow openings on the side oriented towards the city centre while present wide bow windows on the other side towards the Boulevard. Moreover also the plan and the section reveal interesting configurations, such as the alteration of the original alignment on the street, the variations of the heights of the roofs or the tower in the corner thought as a vertical element that can be compared with the bell tower of the Saint-Remacle Church.

0000

0 Comments

Leave a reply

Your email address will not be published.